Apple abbandona gli utenti QuickTime nel momento del bisogno

15 April 2016

Ieri sono state rivelate due nuove vulnerabilità molto serie:

Questo vulnerabilità molto probabilmente diventeranno un ulteriore ponte di attacco per Ransowares e altri malware. Apple tuttavia invece di rilasciare un aggiornamento pare abbia deciso di abbandonare ufficialmente il prodotto (anche se al momento non trovo un annuncio sui canali ufficiali di apple).

Il problema è così serio che persino il CERT americano ha rilasciato un avviso dove esorta a rimuovere il tool dai computer TA16-105A.

SI puo dire che in pratica Apple ha abbandonato gli utenti "nel momento del bisogno". L’unica soluzione è quindi disinstallarlo immediatamente da tutti i pc Windows.

E poi mi si chiede perche preferisca il software open source…​

Cya

K.

Le colpe delle tasse

19 August 2012

Sui alcuni giornali si continua a incolpare Monti di tassare e strozzare la povera gente, senza pensare che queste tasse sono purtroppo necessarie per salvare l'Italia.
L'adrenalina non è qualcosa che fa bene prendere ma se hai uno shock anafilattico in quel momento è ciò che ti può salvare la vita.
Ora stiamo pagando per salvare l'Italia dalla cancrena provocata dalle nostre colpe: quelle di accettare uno “scontrino più basso” o di non chiedere la fattura dal medico o dal professionista di turno.
Ogni qual volta permettiamo a qualche libero professionista di evadere le tasse aumentiamo quelle che dobbiamo pagare noi.
Il risultato è che noi facciamo sempre più fatica ad arrivare a fine mese, mentre il professionista va in giro in Ferrari.
È ridicolo accusare i blitz fiscali di danneggiare il turismo, è assurdo che si accusi l'IMU di strozzare il mercato immobiliare, è sciocco che si chieda una patrimoniale (il bollo conto titoli e l'IMU sono una patrimoniale).
Cerchiamo di capire in che situazione è l'Italia oggi e del cosa abbiamo fatto per portarcela. Correggiamo i nostri errati atteggiamenti, e le nostre stupide filosofie: chi evade il fisco non è un furbo è un ladro che ruba agli onesti.

Divisi si perde

14 January 2012

Non sono un economista, e potrei sbagliarmi, tuttavia io vedo un sottile filo che collega gli eventi che stanno movimentando l'economia europea e mondiale.

Partiamo da fatti recenti giovedì 12/01/2011 Obama ha chiesto al congresso di alzare il tetto per il debito pubblico americano, questo mentre le borse europee si stavano normalizzando e la situazione sembrava stabilizzarsi in Europa. Poi, diciamo a "sorpresa", con un tempismo degno di un pistolero del selvaggio west venerdì Standard & Poor's ha declassato "l'europa".

Guardando un po' più dall'alto la situazione si vede che gli USA sono un paese con un debito pubblico di 14 mila miliardi di dollari e un rapporto debito/PIL peggiore di quello Italiano; la loro stabilità finanziaria si basa principalmente sul fatto che il dollaro è considerato la moneta di riserva per eccellenza, di conseguenza tutti gli stati più grandi del mondo hanno riserve di dollari e comprano, a interessi praticamente nulli, bond usa.
Se ci si pensa gli investitori comprano perché ritengono gli usa affidabili, e gli usa sono tali perché gli investitori comprano, creando un paradosso sintetizzabile con la frase "gli usa sono affidabili perché tutti li ritengono tali".

E' vero che gli Stati Uniti sono un paese ricco di risorse e con un PIL in valore assoluto stratosferico quindi l'affidabilità ha anche un fondamento ma non è cosi robusto come si può pensare; infatti di recente, il maggior rigore dei conti dell'Europa e la crisi finanziaria dei mutui subprime, ha messo seriamente in discussione il dollaro come moneta di riserva; essendo quindi l'euro l'unico reale candidato a poter prendere il posto, anche se solo parzialmente, della moneta statunitense nel "cuore" degli investitori istituzionali ciò lo ha reso un "nemico" .

Se si guarda in quest'ottica quanto sta succedendo in Europa si comincia a vedere questo filo sottile che congiunge tutti gli eventi del 2011, ossia che l'obiettivo è, per citare gli antichi Romani, "divide et impera" che tradotto significa che se l'Europa tornasse alle monete nazionali nessuna delle loro monete singolarmente avrebbe alcuna speranza di poter essere un'alternativa al dollaro.

Si suol dire che "a pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca", e quindi secondo me l'Europa intera ma soprattutto la Merkel devono capire che questa è una vera guerra finanziaria ma non contro l'Italia o qualsiasi altro stato bensì contro l'Euro stesso!

E' ovvio che non si può rispondere ad un cannone con la cavalleria, si risponde ad un cannone con un altro cannone, l'Europa deve agire da Europa Unita, la Germana la deve finire di pensare di poter sopravvivere da sola perchè se cade l'euro tutti gli stati avranno un tonfo dell'economia reale.

Secondo me l'Euro potrà veramente rispondere alla pari solo se avrà armi simili a quelle usa, quindi ben vengano gli Eurobond!

Saluti

K.

Secondo me Tremonti ha sbagliato il conti

04 July 2011

Se è vero che i bolli deposito titoli saranno innalzati fino a 380 euro all'anno ho l'impressione che la prossima asta bot andrà molto male.

Mi spiego tutte quelle persone che hanno risparmi non di molto superiori ai 50000 euro (che essendo l'italia un paese di risparmiatori non sono pochi) tra ritenuta fiscale e superbollo ci vanno poco più che in pari, e comunque ci guadagnerebbero molto meno che con il vari conti di deposito che ci sono in giro. Quelli che hanno cifre inferiori (che gli danno il bollo da 10 euro) non stanno molto meglio.

In pratica con questa furbata Trecconti si è giocato i piccoli investitori di titoli di stato e non solo quelli!

Ad esempio questo superbollo colpirà i conti titoli che contengono solo fondi e quelli che contengono solo i fondi pensione integrativi?

Secondo me domani il mercato avrà un brutto fremito.

Mamma mia

Cya

...ovvero sono in dubbio

30 May 2011

Sul significato di ovvero ho avuto molte discussioni ai tempi dell'università, è ambiguo e usato troppo a sproposito.

In proposito mi è piaciuto molto questo video del corriere e ne cosiglio caldamente la visione.

Cya

 

Searching image processing options for Rilego

19 March 2011

In JE-Comics I was using a jhlabs imaging library for some of the image processing operations.

Being this mostly a rewrite I'm unsure if I should still use that library or something more powerful like JAI or other tools.

The objective is to have maximum quality still being fully cross-platform out of the box, so solutions like imagemagick bindings like jmagick cannot be the only option.

Bye

K.

 

 

 

Innalziamo le bandiere!

17 March 2011

 

150 anni e qualche acciacco, ma sempre magnifica a scapito di quanti non la amano ma che in realtà non la meritano.

Ciò che più mi delude sono tutte quelle bandiere che sventolano quando ci sono i mondiali di calcio o le olimpiadi e che oggi invece non ci sono, la cosa mi rattrista e indigna più di tutte quelle vuote parole di  ignoranti assortiti che si sentono in tv.

 

Assurdità e follia

22 January 2011

Ieri mi hanno dato un passaggio e mentre eravamo in macchina (traffico lento) siamo stati affiancati da un tizio che guidava mentre usava un iPad con entrambe le mani.

Lo sguardo fisso sullo schermo invece che sulla strada, una mano reggeva lo strumento della mela e con l'altra toccava il suo schermo. Al volante era dedicato esclusivamente il ginocchio di una gamba (immagino avesse il cambio automatico).

Adesso mi chiedo quanti punti della patente gli avrebbero dovuto togliere?

Bah

 

 

Inflazione occulta

27 September 2010

Qualche giorno fa ero al super-mercato facendo acuisti e ho passato molto tempo nella ricerca del deodorante che sono solito adoperare dopo la doccia. La mia difficoltà a individuarlo era causata dal cambiamento della forma del flacone (è infatti difficile trovare qualcosa quando questi ha una forma diversa da quella che ci si attende).
Scoperta la variazione ho notato subito come la scritta “Nuovo Pack” fosse messa in evidenza sul flacone, come chissà quale innovazione ciò andasse a produrre, il prezzo era lo stesso solito quindi lo ho messo nel carrello e me ne sono andato alla cassa.
Una volta a casa mi è venuto un dubbio, quindi ho confrontato il flacone vecchio con quello nuovo e il dubbio è diventato certezza, con la forma era cambiata anche la quantità di prodotto passata da 75ml a 70ml, più del 6.5% di prodotto in meno!
Non è la prima volta che questa cosa capita, alcuni anni fa la marca di fazzoletti di cui faccio uso passò da 10 fazzoletti per pacchetto a 9, e di esempi come questi ce ne sono tantissimi.
Questa pratica costituisce un aumento di prezzo perché aumenta il costo per unità (il costo per singolo fazzoletto, il costo per millilitro ecc....) ed è, secondo me, vergognoso che si nascondano degli aumenti facendo uso di questi mezzucci!
Personalmente ritengo che ci dovrebbe essere un obbligo a segnalare questo tipo di variazioni in modo da rendere l’utente consapevole delle variazioni di prezzo.

Ma ti pare...

23 May 2010

Che una volta che esco finalmente per farmi una passeggiata sul lungomare ci trovo la polizia in assetto antisommossa per via di una manifestazione?

Accidenti....

Un po' troppi

06 March 2010

A forza di aggiungere feed "interessanti" mi sono reso conto che in google reader ricevevo più post di quanti ne riesca a leggere in un singolo giorno. Quindi ho deciso di sfoltire un pò.

Il primo feed ad essere eliminato è stato quello della prima pagina del corriere.it i motivi sono sia di tipo tecnico che personale: infatti il feed era buggato e fin troppe volte i link portavano all'articolo sbagliato inoltre alcuni articoli venivano postati svariate volte al giorno, e poi sono stufo di trovarmi articoli di gossip nel feed.

Altri che hanno seguito sono stati

  • Engadget: ultimamente gli articoli mi sembrano sempre meno obbiettivi oramai preferisco più lo stile di Gizmodo.
  • Lifehacker: sebbene alcuni articoli siano anche interessanti e simpatici, la maggior parte sono ovvii e in generale troppo windows-centrici.

Adesso tocca vedere se questi tagli riporteranno il numero dei post che ricevo giornalmente ad un volume umanamente gestibile, altrimenti sarò costretto ad altri tagli ben più difficili di questi tre.

Comunque continuo a ritenere che i feed siano il metodo migliore per accedere alle notizie e che i media italiani dovrebbero porre più attenzione sulla funzionalità di questo mezzo.

Cya

Italia VS Google . . .

27 February 2010

Ho già parlato di come sia ridicolo tutto quanto sta succedendo in italia tra google e i tribunali (1,2), sopratutto perchè si discute senza comprendere le problematiche tecniche dietro il web.

Speriamo che in appello la cosa si risolva con un po' di buon senso.

Comunque ho molto apprezzato l'articolo di Mario Platero su "Il sole 24 ore"

Nucleare: perchè non investiamo sul Torio?

17 February 2010

L'attuale governo vuole reintrodurre il nucleare in Italia e ci sono molti buoni motivi per farlo: ad esempio recentemente l'Alcoa ha indicato come "l'alto costo dell'energia" fosse la causa primaria della chiusura dei loro impianti in Italia.

Oggi comunque il nucleare mette un pò di ansia a tutti, soprattutto se lo sia a dietro casa, anche perché in Italia non brilliamo per la dedizione al rispetto delle norme di sicurezza (e non parlo a livello di aziende ma al livello di individui, basti pensare a quante persone non rispettino le più elementari norme di sicurezza sulle strade).

Il nucleare unito ad altre fonti (solare eolico eccc) è sicuramente una grande risorsa, ma dato che stiamo praticamente ripartendo da zero non sarebbe bene investire in ricerca e buttarci sul Torio?

Il Torio è un altro elemento attraverso cui si può produrre energia nucleare per fissione, ossia a grandi linee quello che si fa con l'uranio ma a differenza di quest'ultimo il primo pare abbia un enorme numero di vantaggi (fonte wired):

  • è molto più comune;
  • non richiede lunghi cicli di arricchimento
  • non produce quasi scorie radioattive dannose
  • a parità di peso del materiale "minato" produce più energia

Sembra il materiale delle meraviglie, ma come mai non lo usiamo già? Semplice perché ha un "difetto": con il torio non si possono fare bombe nucleari. Ia tecnologia nucleare è cresciuta nel periodo della guerra fredda, di conseguenza il fatto che una centrale ad uranio oltre a produrre energia rendeva disponibile materiale utile alla produzioni di ordigni nucleari era considerato come un enorme vantaggio.

Di fatto all'Italia non servono armi nucleari (già ce ne sono troppe in giro) in oltre lo smaltimento dei rifiuti sul nostro territorio è già un problema oggi con le score che abbiamo prodotto quando avevamo le centrali nucleari; quindi, secondo me, è una buona idea per tutti puntare sul Torio!

Partendo in anticipo potremmo sbaragliare tutti e quindi diventare un punto di riferimento mondiale in una tecnologia con una enorme quantità di vantaggi!

Adesso io non ho nessuna competenza in proposito, e quindi potrei aver tratto conclusioni sbagliate, ma mi sembra una grande occasione e sarebbe bene quantomeno prenderla seriamente in considerazione.

Cya

Sempre più tardi!!

14 February 2010

E non se ne può più i programmi televisivi di "prima serata" iniziano sempre più tardi, 10 anni fa la prima serata iniziava alle 20:30 oramai inizia alle 21:30, aggiungiamoci l'overdose di pubblicità e il risultato è che si va a letto a mezza notte o quasi.

Io vorrei capire quale sia lo scopo di tale scelta, oggettivamente con l'età media della popolazione che si alza sempre più quante persone riescono a guardare effettivamente il programma senza addormentarsi?

Forse pensano che ascoltare la pubblicità da addormentati faccia effetto ipnosi?

Bah

 

Quanto tempo Youtube potrà rimanere in italia?

13 February 2010

Dato che i tribunali dicono che Google deve fare ricerche "preventive" sui suoi contenuti, e pagare se qualcosa gli sfugge (se si pensa a quanti video vengono aggiunti dagli utenti ogni ora si può immaginare quanto la cosa possa costare economicamente), per quanto tempo ancora Google deciderà di mantenere i suoi servizi in Italia?

Inoltre perchè a Google viene richiesto ciò mentre al servizio equivalente di Virgilio no?

Bah

Cya

Il problema dei touchscreen...

12 February 2010

I touch-screen moderni (quelli capacitivi), sono bellissimi precisissimi, supportano il multitouch ecc ecc...

Ma hanno un serio problema: l'inverno! Infatti tali schermi devono essere toccati fisicamente dalle dita e non funzionano se si usano i guanti; quindi, quando fa molto freddo, rispondere ad una telefonata può risultare un serio problema se il telefono è sprovvisto di tasti hw e necessita l'interazione con lo schermo per rispondere.

La sequenza è più o meno questa:

  1. prendi il cellulare,
  2. guarda chi sta chiamando,
  3. togliti i guanti (se fa molto freddo uno risponde solo  dopo accertato che ne valga la pena)
  4. rispondi al cellulare (sempre che si sia fatto in tempo ^_^ )
  5. e infine cerca di rimetterti il guanto in qualche modo.

In quei momenti arrivi quasi a maledire quell'oggetto che fino a pochi minuti prima sembrava "perfetto"

Ci sono varie soluzioni a questa problematica come guanti speciali o kit per rendere tali i propri guanti ecc... La più "originale" è quella che hanno adottato nella Corea del Sud, dove, per usare i propri iPhone e affini durante questo inverno particolarmente freddo, hanno cominciato ad usare delle salcicce (anche se sembrano più che altro dei wurstell).

Non so quanto possa risultare igienico come metodo, di sicuro dato il freddo le salcicce si conservano abbastanza a lungo prima di "puzzare", mi chiedo comunque quali effetti possa provocare, nel lungo termine, questo tipo di "interfaccia" (ossia il proprio telefono comincerà a puzzare di salcicce andate a male?).

Comunque questo metodo non fa per me ;)

Cya


Older posts are available in the archive.